Visualizzazioni:

venerdì 28 novembre 2014

Thanksgiving and Black Friday

Avviso: questo port sarà infinito. Ho evidenziato le parole Thanksgiving e Black Friday, così sapete dove andare a leggere in caso vi interessi solo uno dei due.

E nemmeno il Thanksgiving è una leggenda: lo si passa tutto in famiglia, il tacchino è davvero enorme, il cibo è tanto e buonissimo e di notte si va a fare shopping pazzo per ore e ore. L'ho amato.

Sono stata svegliata alle 8 del mattino dal mio papà ospitante che considerava guardare la parata di NY in televisione un'esperienza americana imperdibile. Nonostante gli istinti omicidi, devo dire che me la sono goduta, e tra l'altro l'Hmom si sentiva così in colpa perché ero stata svegliata così presto in un dei pochi giorni in cui potevo dormire, che mi ha preparato una colazione fantastica e me l'ha portata da mangiare sul divano.
Loro hanno passato la mattinata a cucinare piatti tipici del giorno del ringraziamento: l'immancabile tacchino (di cui purtroppo ho solo una foto di quando non aveva già più le cosce), patate dolci, puré e vari sformati di verdure. Devo ammettere che non sembravano molto invitanti, ma ora ringrazio il cielo che abbiamo gli avanzi perché potrei nutrirmi solo di quelli per i prossimi due mesi!

Durante la mattinata ho fatto il bagno al cane, mi sono preparata e poi io, l'Hsis grande e l'Hdad siamo andati in una zona desertica dietro casa a tirare con l'arco. E' stato divertente, ma faceva davvero troppo caldo, il che secondo me è assurvo, visto che siamo a fine novembre! Ad ogni modo dopo nemmeno mezz'ora stavamo già cuocendo e siamo dovuti rientrare.

Alle tre sono arrivati degli amici di famiglia a passare il thanksgiving con noi. Avevano due bambine di 8 e 5 anni che erano davvero the cutest! La più grande mi è corsa in contro e si è "prenotata" per parlare con me durante il pranzo: mi ha detto che voleva sapere tutto dei Romani (e dei Greci) perché li stano studiando a scuola e li adora. I feel ya, girl! ;) Anche la piccolina ha insistito per sedersi vicino a me e io ho sfornato tutti i giochini e le canzoncine che conoscevo! Si è divertita un mondo e quando le ho cantato quelle in italiano, lei me ne ha cantata una in spagnolo. You are a smart girl, man! 
Finito il pranzo, che è durato molto meno di quanto mi aspettassi (Un'ora and we were done. Il fatto è che continuavano a ripetere quanto a lungo si sta seduti a tavola al thanksgiving! Bah, fatevi un Natale italiano e poi ne riparliamo.) abbiamo messo in scena uno spettacolo di quando Squanto ha insegnato ai pellegrini a seminare il mais. Posso solo dire: rapido e indolore.
Per il resto del pomeriggio le bambine hanno alternativamente tampinato me e il cane. Seriamente, ne parlavo oggi con la Hmom, a quel cane sputerà l'aureola! Lo strattonavano per il collare, gli facevano fare i giochi più assurdi e lo ricompensavano con una quantità di dolci da diabete, e lei non ha detto nemmeno ba! Ma quando se ne sono andati è crollata sul tappeto tipo ubriaca e non si è più mossa fino al mattino dopo. Povera ciccia!
Comunque io penso sempre di non piacere ai bambini, ma effettivamente loro non sono le prime che ci tenevano a giocare con me ecc. Quindi forse non sembro proprio la strega cattiva! 
Intorno alle 4 io, l'Hsis grande, l'Hdad e il papà dell'altra famiglia abbiamo giocato alla partita di Hearts più lunga della storia. Io ero stravolta: tra l'essermi svegliata praticamente all'alba (ehi, sono pur sempre una teenager, ho bisogno delle mie 12 ore di sonno durante il weekend!), la quantità di cibo da overdose, il caldo assurdo e tutte le corse e i giochi che mi hanno fatto fare le bambine, sarei potuta svenire sul tavolo.

Ma dormire o riposarsi non era in programma. Verso le sette la famiglia se ne è andata e tutti noi, tranne l'Hmom, ci siamo preparati per il Black Friday.

La prima tappa è stata Khol's. Lì ho comprato dei regali di Natale (che adoro!) per la famiglia americana e anche quella italiana, una sciarpa natalizia simpatica e degli stivali. Il negozio di per sé non era troppo affollato, ma la fila alla cassa era infinita: per fortuna l'Hsis grande non ama lo shopping e dopo venti minuti era già in coda con anche tutta la roba mia e dell'Hsis piccola in mano, mentre noi continuavamo a girare. Santa! Non la ringrazierò mai abbastanza.
Alla fine ho comprato il tutto per 55$ invece che 305! Assurdo.

Dopo circa un'ora e mezza ci siamo diretti al PVMall. Lì ci siamo divisi: io e l'Hsis piccola insieme e l'Hdad e l'Hsis grande insieme. Noi ci siamo divertite da matti! Abbiamo comprato di tutto, vestiti, accessori, profumi, regali di natale... non potevo fare a meno di pensare che sembriamo fatte per fare shopping insieme: volevamo andare negli stessi negozi, avevamo gusti simili e quando una aveva finito, anche l'altra era sempre pronta per andare. Grazie, sorella quattordicenne, ho adorato fare shopping con te! 
Alle undici dovevamo incontrarci con gli altri all'uscita, ma eravamo ancora tutti troppo presi, così abbiamo spostato l'appuntamento a mezzanotte e abbiamo continuato. Io e l'Hsis ci siamo concesse un quarto d'ora di pausa nella food court, dove abbiamo mangiato cibo spazzatura e fatto selfie. Come l'ha definito lei: bonding time! 

A mezza notte ci siamo incontrati davanti a Starbucks e abbiamo preso un caffè per ricaricarci e continuare per qualche altra ora. 
Abbiamo guidato, tra canzoni e caffè rovesciati, fino ad un centro commerciale che aveva forever 21, ma l'abbiamo trovato chiuso, quindi siamo andati da Michael's e Target. Lì la situazione era molto più tranquilla e il poco casino mi ha fatto sentire tutte le ore di sonno che stavo perdendo.

Alle due e mezza siamo finalmente arrivati a casa, ma mentre l'Hsis grande e l'Hdad si sono precipitati a letto, io e l'Hsis piccola siamo rimaste in salotto a compiacerci dei nostri acquisti e a chiacchierare fino alle quattro passate. Altro bonding time! Mi sembra assurdo pensare di andare d'accordo più con la quattordicenne che con la sedicenne, ma c'è anche da dire che è una tipa molto sveglia e abbiamo molti interessi in comune.

Quindi questo è stato il mio americanissimo Thanks Giving!
Happy Thanksgiving to Yall in ritardo!!

Vi

P.s. Tornate più tardi/un altro giorno per le foto!

1 commento:

  1. Visto che è partito Agon Channel? Sembra molto interessante! http://www.tvzoom.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14160:video-antonio-caprarica-ad-agon-channel-faro-un-tg-rapido-senza-cronaca-nera-e-globale&catid=14:talent&Itemid=18

    RispondiElimina